Roberto Mugavero

 Editore – 2 maggio 2016

Roberto Mugavero, editore della Minerva, ci si presenta con grande spontaneità, intraprendenza e amore per la sua professione. Ci racconta soprattutto la storia dei suoi libri, che in grande quantità ci mostra, ognuno rappresenta un tassello della sua casa editrice che con professionalità conduce a livello nazionale. Ogni libro nasce da una storia, come quella de Il goleador di Papa Francesco, e da delle persone, molte volte speciali, come l’autore di Siro o il giovane liceale che gli ispira la collana “Scintille” e un concorso, divenuto internazionale, per giovani scrittori. La figura dell’editore, ci spiega, non ha solo il compito di editare libri e metterli in vendita: è colei che dà corporeità e materia alle pagine e all’inchiostro dando fiducia nello scrittore e creando un ponte ideale ed eterno che lo congiunge ai lettori. Interessante anche l’analisi comparativa tra e-book e libro cartaceo; mentre la parabola del primo ha già cominciato la ripida curva di discesa, il libro di carta che si può donare, stringere tra le mani, fare proprio con una dedica o un autografo, odorare e vederlo accompagnarci magari per tutta una vita resta inimitabilmente una delle più belle creazioni dello spirito umano.